Questo sito web utilizza i cookie.

L'Acqua Pubblica Sabina utilizza in questo sito web cookie tecnici per rendere i propri servizi semplici ed efficenti per l'utenza. Leggi la Cookie Policy.

Se prosegui nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

banner piccolo

Lettura dei contatori a Poggio Mirteto e Morro Reatino

Il personale di Acqua Pubblica Sabina è qualificabile come “incaricato di pubblico servizio”, si richiede pertanto agli utenti la massima collaborazione.

A partire dal 7 gennaio, personale autorizzato da Acqua Pubblica Sabina ha avviato il secondo ciclo di letture dei contatori nel Comune di Poggio Mirteto (RI) e il primo ciclo di letture dei contatori nel Comune di Morro Reatino (RI). Le attività per la rilevazione dei consumi si protrarranno fino al termine del lavoro, domeniche e festivi esclusi. Si invitano gli utenti ad offrire la massima collaborazione dando accesso ai contatori e non ostacolando lo svolgimento delle normali attività di lettura in quanto il personale è identificabile come “incaricato di pubblico servizio”.

Nel caso in cui il letturista non possa registrare la lettura del contatore, lascerà al cliente una cartolina per inviare l’autolettura. La cartolina deve essere restituita compilata entro cinque giorni per consentire la registrazione del consumo ed inserirlo nella bolletta successiva.

È possibile inserire direttamente l’autolettura chiamando il numero verde 800 211 330. Nel caso in cui non sia possibile registrare la lettura ed il cliente non la invii, la bolletta sarà emessa su un consumo stimato.

Ricordiamo a tutti i clienti che i letturisti autorizzati sono dotati di un tesserino di riconoscimento con foto. Ciascun letturista ha, inoltre, un numero di matricola: chiamando il numero verde 800 211330 è possibile verificarne l’identità.


Il numero verde è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13. Si ricorda, infine, che il personale di Acqua Pubblica Sabina non chiede mai denaro o assegni.

Scarica comunicatopdf

Contigliano, APS: nessuna “bolletta pazza” né doppie fatturazioni.

APS ha provveduto alla fatturazione secondo gli standard normalmente adottati, verificando anche la congruità tra i dati emersi dalle letture condotte dalla società
nel 2019 e i dati inizialmente inviati dal Comune. Per informazioni e chiarimenti, personale APS sarà presente a Contigliano mercoledì 8 gennaio.

Acqua Pubblica Sabina precisa che, così come altrove, anche per le utenze del Comune di Contigliano sono state seguite le normali procedure di fatturazione che
non hanno dato vita a nessun fenomeno di “bollette pazze” e che, tantomeno, presentano ‘doppie fatturazioni’.

Nel dettaglio, si evidenzia che il periodo fatturato per le utenze del territorio di Contigliano è ricompreso tra il 1 gennaio 2019 e il 30 novembre 2019. La fatturazione è mista, a lettura e in acconto, con letture eseguite nel mese di ottobre 2019. Sono state fatturate 2231 bollette di cui 1957 sono state rateizzate in due tranche con scadenza 13 gennaio 2010 e 13 febbraio 2020. Durante il lavoro di fatturazione è stato eseguito un puntuale controllo e confronto, con conseguente sistemazione, tra i dati delle letture eseguite ad ottobre 2019 e quelli relativi alle letture di partenza trasmessi dal Comune ad APS. E’ stato verificato che, in molti casi, non si trattava di letture iniziali effettive ma soltanto di stime che presentavano consumi anomali. Infine, per quel che riguarda il deposito cauzionale, APS ha provveduto a fatturare soltanto il 50% del dovuto. Per i depositi cauzionali versati a suo tempo dagli utenti, si ricorda che, a seguito del passaggio della gestione del Servizio idrico ad APS, spetta ai Comuni provvedere alla restituzione, qualora non lo abbiano già fatto.

Si ribadisce anche in questo caso che per ogni chiarimento, informazione o per richiedere eventuali differenti rateizzazioni, gli utenti possono rivolgersi allo sportello
APS di Rieti (Piazza Vittorio Emanuele II, 15). In ogni caso, in riferimento alla situazione di Contigliano, al fine di venire incontro alle esigenze degli utenti, si informa che personale di Acqua Pubblica Sabina sarà presente presso la locale sede comunale mercoledì 8 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 12.30.

Scarica comunicato stampapdf

Lettura dei contatori a Monteflavio (Roma)

Il personale di Acqua Pubblica Sabina è qualificabile come “incaricato di pubblico servizio”, si richiede pertanto agli utenti la massima collaborazione.

Personale autorizzato da Acqua Pubblica Sabina, gestore del Servizio Idrico Integrato di ATO3, ha avviato nei giorni scorsi il primo ciclo di lettura dei contatori idrici nel Comune di Monteflavio (Roma). Le attività per la rilevazione dei consumi si protrarranno fino al termine del lavoro, domeniche e festivi esclusi. Si invitano gli utenti ad offrire la massima collaborazione dando accesso ai contatori e non ostacolando lo svolgimento delle normali attività di lettura in quanto il personale è identificabile come “incaricato di pubblico servizio”.

Nel caso in cui il letturista non possa registrare la lettura del contatore, lascerà al cliente una cartolina per inviare l’autolettura. La cartolina deve essere restituita compilata entro cinque giorni per consentire la registrazione del consumo ed inserirlo nella bolletta successiva.

È possibile inserire direttamente l’autolettura chiamando il numero verde 800 211 330. Nel caso in cui non sia possibile registrare la lettura ed il cliente non la invii, la bolletta sarà emessa su un consumo stimato. Ricordiamo a tutti i clienti che i letturisti autorizzati sono dotati di un tesserino di riconoscimento con foto. Ciascun letturista ha, inoltre, un numero di matricola: chiamando il numero verde 800 211330 è possibile verificarne l’identità. Il numero verde è a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13.

Si ricorda, infine, che il personale di Acqua Pubblica Sabina non chiede mai denaro o assegni.

Scarica comunicato stampapdf